Gilberto Gil alla Finlandia Talo: è l’evento musicale del centenario

Preludio” è intitolato l’attesissimo concerto del 2 novembre nell’elegante scenario della Finlandia Talo: musica afro-brasiliana, con il direttore d’orchestra italiano Aldo Brizzi, il Cortejo Afro, Graça Reis, ma soprattutto lui, il leggendario cantautore brasiliano Gilberto Gil, per la prima volta a Helsinki dopo le due precedenti visite al festival Pori Jazz. È una tappa di un tour europeo che, passando per Londra e Basilea, si conclude il 5 novembre a Reggio Calabria.

Gil ha lanciato il suo primo album ben cinquanta anni fa, nel lontano 1967, ed è ancora oggi una delle voci più creative della musica popolare brasiliana. Nel 1969 ha pubblicato – insieme a Caetano Veloso, Gal Costa, Os Mutantes, Tom Zé e Torquato Neto – il disco collettivo Tropicália, un manifesto in musica che ha avuto un impatto enorme sulla cultura brasiliana. Il disco, innovativo, graffiante e critico anche nei testi, non piacque affatto agli ignoranti sgherri della dittatura brasiliana, che prima arrestarono Gil e Caetano e poi, in mancanza di concreti capi d’accusa, “invitarono” i due musicisti a lasciare il paese. Il duo partì per Londra, dove rimase sino al 1972, anno in cui gli fu concesso il rientro in patria.

Gil ad oggi ha pubblicato ben 60 album, venduto milioni di copie nel mondo, e vinto diversi Grammy. È ben conosciuto nell’ambiente musicale del Belpasese e nella X edizione del “Premio Italia nel Mondo” è stato anche premiato per avere onorato l’immagine dell’Italia all’Estero. Nel 2014 ha duettato con Chiara Civello nel brano Io che non vivo senza te dell’album Canzoni. Molto attivo anche nel campo sociale e politico ed è stato ministro della cultura nel governo Lula, dal 2003 al 2008 e Ambasciatore per la FAO. In Francia Gil è stato addirittura nominato membro dell’ordine della Légion d’honneur.

Alberto Pitta, Aldo Brizzi, Graça Reis, Gil

Il concerto Preludio promette di essere uno spettacolo assolutamente fuori dal comune, visto che Gil canterà e suonerà accompagnato da più di venti musicisti che suoneranno insieme sul palco: i percussionisti e cantanti del Cortejo Afro, la cantante Graça Reis, il bassista André Magno, quattro cantanti solisti del Nucleo de Opera da Bahia, nonché undici membri della Nova Opera da Lisboa. L’originale orchestra sarà diretta dal compositore e direttore italiano Aldo Brizzi, che vive da molti anni con un piede a Salvador de Bahia e l’altro ad Alessandria.

Fondato nel 1998 a Salvador, il Cortejo Afro è un gruppo che riassume tutta l’eleganza e l’esuberante energia della ritmica afrobaiana, protagonista di ben diciannove edizioni del carnevale di Salvador. L’evento sarà straordinario anche dal punto di vista visuale, visto che i vestiti e le scenografie e i vestiti del concerto sono firmati da Alberto Pitta e Rosangela Nascimento, celebri per creazioni afro-carnevalesche che influenzano intere stagioni a Salvador.

Il repertorio del concerto sarà composto da dei classici di Gil (da Domingo no Parque e Expresso 2222 sino ai più recenti Haiti e Não chore mais), riarrangiati con nuovi timbri e ritmi per il nucleo dell’orchesta, che suonerà nel concerto come un unico corpo. Ma ci sarà spazio anche per delle assolute sorprese. II concerto non a caso si chiama Preludio: vi sono ben quattro anteprime dall’opera Negro Amor, scritta a quattro mani da Gil e Brizzi.

Oltre a Helsinki, sono previste tappe a Londra, Basilea e, last-but-not-least, domenica 5 novembre al Teatro Comunale Francesco Cilea di Reggio Calabria, dove dei musicisti italiani si aggiungeranno alla già corposa orchestra. È prevista poi una visita a una puntata del popolare programma Stasera Casa Mika di Rai2.

Helsinki, Finlandia-talo

2 Novembre 2017
ore 19:00

Biglietti: 72,50 €; acquistabili presso Lippu.fi

Video con Gilberto Gil, Aldo Brizzi e il Cortejo Afro a Salvador de Bahia

La Rondine – 28.10.2017