“Nuntii Latini” chiude?

Nelle periodiche classifiche internazionali la Finlandia è solita occupare regolarmente una delle prime posizioni, tra cui anche quella di essere il solo paese con un regolare programma radiofonico in lingua latina, a parte il Vaticano. Ebbene, la scure del risparmio, o della globalizzazione, sta per farle perdere questa non trascurabile caratteristica.

Infatti, l’emittente nazionale YLE aveva annunciato recentemente di voler interrompere il notiziario in latino in onda da quasi 30 anni, denominato Nuntii Latini. Per il momento, però, è stata concessa una moratoria sulla decisione di chiudere il programma settimanale per arrivare almeno al il suo trentesimo anniversario, che scatta nella primavera del 2019. Fino ad allora, quindi, il raro ed acclamato notiziario potrà continuare la sua programmazione settimanale.

Nuntii Latini cominciò nel 1989 e va in onda il venerdì su Yle Radio 1 alle 18.15.

Il gruppo di tre persone dietro al programma, il docente Reijo Pitkäranta, il professor Tuomo Pekkanen e la signora Virpi Seppälä-Pekkanen hanno affermato di aver discusso del destino del programma coi responsabili dell’emittente, convincendoli a procrastinarne la cessazione. Era stata avviata anche una petizione finalizzata a bloccare l’interruzione del programma. Il professor Pekkanen, peraltro, ha un’ottima conoscenza dell’italiano e dell’Italia ed è molto noto per aver tradotto, oltre 30 anni fa, il poema nazionale finnico, Kalevala, in latino. Una copia speciale del volume venne offerta, il 14 gennaio 1986, da una delegazione finlandese in Città del Vaticano al Pontefice Giovanni Paolo Il.

Dirigenti della radio hanno sottolineato come nel corso degli anni siano stati molteplici gli apprezzamenti ricevuti dal programma e molte le lamentele pervenute per l’annunciata soppressione. Hanno altresì ammesso che il programma in lingua latina è ampiamente conosciuto all’estero, e che gli sforzi e la qualità professionale del gruppo di latinisti che hanno finora consentito al programma di ottenere universale riconoscimento ed apprezzamenti sono largamente riconosciuti. Il che, secondo noi, a maggior ragione rende ancor meno condivisibile la decisione, anche se vi siano motivazioni di risparmio che in questo caso risultano alquanto ottuse.

Nuntii Latini offre agli ascoltatori una sintesi delle ultime notizie dal mondo nonché storie di vario interesse. Dal 2011 è disponibile anche sulla piattaforma YLE AREENA.

https://areena.yle.fi/1-1931339