Una birra al cinema

L'amministatore delegato di Finnkino Veronica Lindholm e il direttore delle vendite Kalle Peltola nel cinema Maxim. Foto Synebrychoff

Nel febbraio del 2018 lo storico cinema Maxim fu riaperto da parte di Finnkino, la catena che possiede praticamente il monopolio in Finlandia con una quota di mercato di quasi il 70%. Il Maxim fu la prima sala cinematografica in Finlandia, aperta nel 1909 col nome Olympia (cambiato nel 1931 nel nome attuale), ed è stato a lungo anche il più grande cinematografo del Paese con più di 500 posti nelle sue due sale .
Nel 2014 arrivò poi la notizia della sua chiusura e il piano di trasformarlo in un hotel, fino al salvataggio di Finnkino, che rilevò le sale di Kluuvikatu con l’intenzione di mantenere l’uso originale. Prima di quest’ultima ristrutturazione, il Maxim era allo stesso tempo il cinema più affascinante e scomodo della città, una della poche sale con ancora una personalità (gli interni sono protetti dal Museovirasto) ma senza il pavimento inclinato o le sedie imbottite, con una balconata dotata di una balaustra che da alcune sedie quasi impediva la visione. Il nuovo Maxim è ora probabilmente uno dei cinema più accoglienti, con poltrone ben distanziate e tavolini, e soprattutto il primo dei cinema “mainstream” in cui sia possibile bere alcolici durante una proiezione (come mi è stato fatto notare, i primissimi sono stati il Riviera a Kallio e il Korjaamo, e Ancor prima il kesäkino Engel). Finnkino con il cinema Maxim ha inaugurato il concetto di sale “premium” in cui il biglietto può costare di più ma, oltre alla comodità delle sedie, si può ordinare qualcosa di più consistente dei popcorn e accompagnarlo con un bicchiere di vino. Questo è possibile grazie alla recente riforma sugli alcolici, che tra le altre cose ha portato il “Lonkero” sugli scaffali dei supermercati, di cui avevamo parlato in questo articolo.

L’idea può far storcere il naso ai puristi del cinema, ma è riuscita ad attrarre il pubblico occasionale. Tanto è che adesso Finnkino, in collaborazione con il produttore di bevande Sinebrychoff ha iniziato la campagna “Saa nauttia” (“Si può bere”), in cui è possibile comprare e consumare alcolici in alcune proiezioni dei cinema nelle maggiori città finlandesi. Non è permesso però portare bevande alcoliche comprate altrove.
I piatti di antipasti e spuntini sono per il momento solo disponibili a Helsinki nei cinema Maxim e Kinopalatsi.

L’intero elenco delle sale e film è disponibile all’indirizzo https://www.finnkino.fi/nauti.