Näsinpuisto

Una delle caratteristiche piú affascinanti di Tampere è la perfetta armonia tra la sua anima industriale e le sue bellezze naturali. Il centro della città, con l’imponente presenza delle fabbriche Finlayson, è ricco di parchi e spazi verdi e basta allontanarsi un paio di chilometri dal centro per ritrovarsi in un bosco. Una città universitaria, moderna e in continua crescita, ma che rimane sempre a contatto con la natura.

Uno dei parchi piú grandi è il parco di Näsinpuisto, nei pressi del lago Näsijärvi e del porto di Mustalahti, ad appena 300 metri da Finlayson. Näsinpuisto fu costruito agli inizi del 1900, a seguito delle operazioni di dragaggio del porto.

All’ingresso principale si trova la fontana di Näsikallio, datata 1913. Dono alla città del commerciante Nikolai Tirkkonen, fu ideata dall’architetto Birger Federley ed è adornata da tre sculture bronzee dell’artista Emil Wikström. Ciascuna scultura rappresenta un aspetto fondamentale della cultura nazionale. La scultura centrale rappresenta la Figlia del Nord, mitologica figura del Kalevala, seduta su un arcobaleno ed intenta a raccogliere fili d’oro. Ad un lato della Figlia del Nord, padre e figlio rappresentano la classe dei lavoratori di fabbrica, mentre all’altro madre e figlia rappresentano l’artigianato.

All’interno del parco, affacciata sul porto di Mustalahti, la scultura di una madre con due bambini ricorda il naufragio della nave a vapore Kuru, affondata nel lago Näsijärvi nel 1929.

Nascoste in giro, poi, ci sono 8 piccole sculture dell’artista Olli Larjo, raffiguranti le avventure di Haitula, protagonista delle poesie per bambini della scrittrice Kirsi Kunnas. Le statue, alte dieci centimetri, offrono un meraviglioso spunto per una caccia al tesoro in famiglia.

Proprio pensando alle famiglie, il parco è stato anche arricchito nel 2013 con un parco giochi, il Tiitiäisen satupuisto. Anche questo dedicato ai lavori della scrittrice Kunnas, ed in particolare ispirato al personaggio di Tiitiäinen, una fiabesca creatura del bosco.

Sulla cima della collina, il palazzo Milavida domina il resto del parco. Costruito da Peter von Nottbeck nel 1898, il palazzo fu acquisito dalla città di Tampere nel 1905 ed interamente restaurato nel 2015. Il palazzo è visitabile ed ospita il museo ed il ristorante Milavida.

Al centro del parco si trova anche un grande palco dedicato alla musica, che fu costruito nel 1953. La struttura in cemento offre infatti un’acustica eccezionale, dalla quale il palco prende il nome di Laululava, o palco della canzone.

Un parco dalle mille sorprese, che offre viste spettacolari ad appena due passi dal centro della città. Una tappa imperdibile se vi trovate a passare da Tampere.

Tutte le foto sono dell’autrice.


Cartoline finlandesi è una serie di articoli che propone luoghi da scoprire, monumenti da rivisitare e angoli del Paese che non sempre entrano nelle guide turistiche.