Italia-Finlandia: bilaterale sulla portualità sostenibile

Ampia partecipazione all’evento virtuale “Smart, efficient and green ports – Finland’s experiences” organizzato dall’Ambasciata di Finlandia a Roma in collaborazione con l’AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale. Sostenibilità, digitalizzazione e innovazione come driver di un nuovo modello di sviluppo portuale: queste le tematiche affrontate durante il prestigioso e interessante webinar.

Soddisfatto il Presidente dell’autorità portuale laziale, Pino Musolino, per il quale l’evento ha rappresentato “un punto di partenza per una potenziale collaborazione tra la realtà portuale italiana, in primis con il porto di Roma, e quella finlandese, all’avanguardia nello sviluppo di tecnologie digitali efficienti e sicure, intelligenti e sostenibili”. 

“Si è aperto un ottimo confronto – ha sottolineato – che, grazie all’intervento di qualificati rappresentanti e conoscitori del mondo della navigazione, ha fatto sì che si evidenziassero i possibili interventi sul nostro sistema portuale. Non possiamo più rimandare, è ormai necessario colmare il nostro divario, anche in termini di infrastrutture immateriali, e lo possiamo fare collaborando con chi, come i porti di Helsinki e Oulu, è molto più avanti di noi.

Porto di Helsinki. Foto Mikael Kaplar

Un esempio, in tal senso, ci è stato fornito proprio dal porto di Oulu che ha presentato una virtualizzazione completa in 3D di ciò che succede in tempo reale nel suo scalo e questo grazie all’impiego dell’intelligenza artificiale che consente di gestire al meglio tutte le operazioni portuali, con enormi vantaggi in termini non solo di costi ma soprattutto di tutela ambientale, efficienza e sicurezza. Con particolari algoritmi si riesce infatti a prevenire e, quindi, a evitare l’insorgere di problemi legati alla logistica portuale. Ed è di queste tecnologie che abbiamo bisogno per essere più competitivi e più performanti sotto il profilo della gestione delle nostre attività portuali. Quindi, ottimo momento di confronto quello di ieri, grazie al quale ho avuto modo di conoscere importanti realtà imprenditoriali finlandesi che hanno manifestato interesse nei confronti dei porti del network laziale. E noi siamo pronti e disponibili a intraprendere un importante percorso di collaborazione sinergica”. 

A far da “padrone di casa” all’evento, l’ambasciatrice di Finlandia in Italia, Pia Rantala-Enberg. 

Hanno partecipato rappresentanti dei porti interessati, di Assoporti, della Nokia, della compagnia Grimaldi.

(Per le immagini utilizzate, siamo pronti a far fronte alle richieste di diritti)