Tampere, 240 anni alla grande

Fondata nel 1779 da Re Kustaa (Gustavo) III, Tampere ha dato inizio ai festeggiamenti per il suo 240esimo compleanno durante lo scorso fine settimana, festeggiamenti che continueranno il primo di Ottobre, giorno ufficiale della fondazione della città, e culmineranno con il festival delle luci, sabato 5 Ottobre.

Contando 200 laghi, 200 ciminiere e oltre 235 mila abitanti (380 mila l’area metropolitana), Tampere è la terza città più grande della Finlandia. La Manchester del Nord, si mostra come un museo all’aperto della civiltà industriale tra Otto e Novecento. Ma non vive certo di memorie: oggi è una delle città finlandesi all’avanguardia dal punto di vista della ricerca, delle tecnologie e delle infrastrutture. E tutta una serie di eventi ed attività sono stati organizzati in occasione del “compleanno” proprio per sottolineare la vitalità della città e dei suoi abitanti.

Il programma per l’intero fine settimana è ricco di spettacoli per adulti e bambini, proiezioni di film animati presso la libreria Metso ed eventi musicali. Porte aperte al Municipio storico, biglietti ridotti e ingressi gratuiti nei principali musei,visite guidate gratuite in finlandese ed in inglese in centro città e in uno dei quartieri più antichi e caratteristici di Tampere, Pispala, il tutto all’insegna della condivisione e della partecipazione.

I cittadini e i turisti che hanno voluto partecipare alle celebrazioni sono stati invitati a fare propria la città e ad esplorarne ogni angolo, compresi edifici che normalmente non permettono l’accesso al pubblico, come la centrale elettrica presso Tammerkoski, il fiume che attraversa Tampere. La città è anche stata decorata a festa, con opere d’arte in esposizione lungo il Tammerkoski e in altre zone, una serie di creazioni coloratissime, insomma un omaggio alla città e all’intraprendenza dei suoi abitanti.

Nonostante gli innumerevoli lavori in corso, tra la costruzione della rete tramviaria, che attraverserà la città da un capo all’altro, la ristrutturazione del ponte principale, il Tammersilta, e la costruzione del nuovo stadio, il centro cittadino è stato ripulito al meglio in occasione dei festeggiamenti. Perfino l’ospedale universitario TAYS, in ristrutturazione dal 2015, ha inaugurato ed aperto al pubblico il nuovo ingresso principale e nuovi collegamenti tra i vari reparti.

Tanta cultura, tanto divertimento e ottimo cibo, con il festival autunnale del mercato coperto, Kauppahalli, e il frequentatissimo mercato del pesce presso il porto, a Laukontori, un appuntamento che si ripete un paio di volte all’anno e che profuma l’aria di legna e salmone affumicato.